Mimmo Sparacio MIMMO SPARACIO
Instrumental Praise Fingerstyle Guitar
- la musica dell'anima -


yesnaby 2006. YESNABY

disponibile

01. AMAZING GRACE (trad. J. Newton Arr. G. Sparacio) 2005.

Sicuramente uno dei più famosi e (da me) amati Inni.Qui in un arrangiamento fingerstyle Country-Gospel. Iddio sa trarre dalle tragedie più atroci le vittorie più grandi, la storia di questo antico Spiritual lo testimonia. G. Sparacio: Chitarra acustica.

02. IO T’AMO INEFFABILE (G.A. Judson 1836-95; Trad. Arr. G. Sparacio)2004.

03. OH DOLCE ORA DEL PREGAR (B.W. Btchelder 1816-68; Trad. Arr. G. Sparacio)2004.

Altri due brani dell’Innologia classica. Per quanto composti nella prima metà dell’800, questi pezzi mantengono intatto quell’immenso fascino e quella lucente freschezza che il Signore sa dare alla Sua musica. G. Sparacio: Chitarra acustica.

04. HOW GREAT THOUS ART (H. Stuart Arr. G. Sparacio) 2006.

05. SALMO 145 (G. Sparacio) 2003.

E’ un brano Celtico cosiddetto Lament composto dopo aver letto le parole del Salmo 145, un giorno di grande scoraggiamento interiore (Salmo 145, 14-20).G. Sparacio: Chitarra acustica.

06. WHEN IT’S ALL SAID AND DONE (J. Cowan; Arr. G. Sparacio) 2001.

E’ una bellissima Celtic Praise Song che ha colpito l’anima mia per il sound e per il suo profondo significato. Al termine della nostra vita ciò che sarà davvero importante sarà soltanto ciò che avremmo fatto per il Signore. G. Sparacio: Chitarra acustica

07. ALL OF ME (B. Simmons/G. Marks; Arr. G. Sparacio) 2002.

Con questo arrangiamento ho voluto ricreare l’acerbo spirito musicale della New Orleans degli anni ‘30. Un omaggio a questa leggendaria music city semi distrutta da “Caterina”, un tremendo uragano nell’agosto 2005. Un motivo di riflessione sulla precarietà della nostra vita...un motivo in più per riporre ogni speranza in Dio. G. Sparacio: Chitarra acustica, Banjo Chitarra,Chitarra slide.

08. L’UOMO CHE GUARDAVA L’OCEANO (G. Sparacio) 2000.

Dedicata ad una triste vicenda umana, l’immagine di un vecchio uomo seduto davanti all’oceano, immerso nei ricordi nostalgici della sua terra lontana che non rivedrà mai più. G. Sparacio: Chitarra acustica.

09. YESNABY (G. Sparacio) 2004.

E’ il nome di una spettacolare baia battuta dal vento e dal Mare del Nord. Un fantastico luogo solitario nell’Isola di Mainland (Arcipelago delle Orcadi, Scozia). Un posto nel quale il silenzio è rotto dal sibilo perpetuo del vento, dalla pioggia sferzante e dalla rabbia dell’oceano che si abbatte ruggente sulla costa, quasi a risalirne lo strapiombo. Un luogo che induce a considerare con timore e stupore l’immensa opera della creazione Divina (Salmo 29, 1-4).G. Sparacio: Chitarra acustica.

10. LUCE (G. Sparacio) 2004.

Un pezzo Folk che ha avuto una lunga e travagliata gestazione...G. Sparacio: Chitarra acustica.

11.APRIL RAIN (D. Mastrangelo).

Una bellissima e mai incisa Celtic song di cui mi innamorai durante gli studi. Un pezzo a cui ho il piacere di aver dato il titolo e che rispecchia il talento artistico del suo grande autore: Davide Mastrangelo. G. Sparacio: Chitarra acustica.

12. ELDHAH (G. Sparacio) 2002.

Fu l’apoteosi, dopo sette anni la realizzazione di una promessa di Dio, un sogno bellissimo: Eldhah (Aggeo 2, 15-19). G. Sparacio: Chitarra acustica

INIZIO